in

Emanuele Calaiò sta con Lorenzo Insigne: “La strigliata dopo il pari col Sassuolo è servita. Un leader così deve fare”

Lorenzo Insigne al Napoli
Lorenzo Insigne al Napoli

Nel corso di ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto in queste ore l’ex attaccante azzurro Emanuele Calaiò. “La vittoria col Bologna è stata la dimostrazione che la strigliata di Insigne dopo il pari col Sassuolo è servita. Un leader così deve fare. Insigne si è caricato il Napoli sulle spalle e l’ha condotto al successo sul Bologna. Peccato per i punti persi a Reggio Emilia. Senza quel pari, il Napoli avrebbe più chance di lottare per la Champions. Adesso bisognerà capire quanti punti potrà conquistare nel corso delle tre trasferte di fila contro Milan, Juve e Roma. Io non sono stupito dal gol di Osimhen, è arrivato a conferma delle sue qualità che già possiede. Piuttosto Osimhen deve migliorare nella protezione della palla e nel dialogo con i compagni”.

Per poter sfruttare le seguenti promozioni è necessario cliccare sul book di riferimento ed effettuare l’iscrizione sui seguenti siti che operano in Italia in totale sicurezza

“Finalmente Zielinski sta giocando con quella continuità che gli è sempre mancata. Se si fosse sempre espresso così, adesso giocherebbe nel Real o nel City. La gara col Bologna ha detto che Demme è insostituibile se vuoi giocare in un centrocampo a due. Rinnovi? Se vuoi il rinnovo a cifre più alte te lo devi guadagnare, mi riferisco soprattutto a Maksimovic. Non puoi commettere quegli errori e poi spingere il tuo procuratore a farti avere più soldi. In questo momento ti devi impegnare di più. Così ragionavo quando giocavo io”.

Scritto da Emanuele

Esonero Ancelotti, il commento di Zazzaroni: ''Penoso sia finita così''

Ivan Zazzaroni commenta: “La Juve credo che arrivi seconda, il Napoli se la deve giocare con l’Atalanta”

Manolas a Sky Sport: ''Ancelotti? Dispiacerebbe se non fosse più l'allenatore''

Napoli, Salvatore Bagni rimarca: “Io non penso che una squadra possa avere così tanti infortuni contemporaneamente”