in

Dopo Alessandro Renica, anche Paolo Cannavaro deluso per l’esclusione dal murales della “Mostra Maradona”

Paolo Cannavaro
Paolo Cannavaro

Dopo Alessandro Renica, un altro ex difensore del Napoli si è lamentato per l’esclusione dal murales alla nuova stazione EAV “Mostra Maradona”. Si tratta di Paolo Cannavaro, capitano del Napoli fino al gennaio del 2014, che ha scritto un lungo post su Instagram per manifestare il proprio malcontento.

Per poter sfruttare le seguenti promozioni è necessario cliccare sul book di riferimento ed effettuare l’iscrizione sui seguenti siti che operano in Italia in totale sicurezza

“Forse 278 presenze con la maglia Azzurra, riportare la squadra del cuore da anni bui ad anni splendenti, vincere un trofeo dopo 22 anni di astinenza oppure essere capitano del Napoli per tanti anni, non sono validi motivi per essere semplicemente raffigurato su un pezzo dei 130 pannelli a disposizione in una stazione metro, tra l’altro a pochi passi da casa mia. Non sono dispiaciuto per non essere lì insieme agli altri né tantomeno voglio elemosinare una raffigurazione, ma sono dispiaciuto per chi si dispiace al posto mio, per chi mi contatta da giorni e si meraviglia della mia assenza… grazie a tutti e sempre forza Napoli”, ha scritto Paolo Cannavaro.

Scritto da Emanuele

Lobotka

L’avvocato Edoardo Chiacchio torna su Juventus-Napoli: “Udienza del Collegio di Garanzia del CONI prima di Natale”

Alvino annuncia su Twitter: ''ADL non solleverà Ancelotti dall'incarico. L'unica discriminante potrebbe essere..''

Troppi esclusi dai murales della “Mostra Maradona”: Carlo Alvino alza la voce