in

Calciomercato Napoli, spaccatura tra Dries Mertens e Aurelio De Laurentiis per le multe

Dries Mertens e il rinnovo: distanze apparentemente incolmabili. L’attaccante del belga era ad un passo dall’accordo con Aurelio De Laurentiis per il prolungamento del contratto, poi l’emergenza del Coronavirus ha rallentato tutto. Così, le big di mezza Europa hanno iniziato a inserirsi per strappare il belga ai partenopei. Il gelo calato tra il presidente azzurro e “Ciro” sembra dovuto a una frase pronunciata dal giocatore nel pranzo di inizio marzo. Il nodo, però, non è solo la questione economica.

Il patron del Napoli ha rallentato la manovra rinnovo quando Dries Mertens, a nome dei compagni, ha tirato fuori l’argomento delle multe per l’ammutinamento della squadra del 5 novembre scorso. Da quel momento è sceso l’imbarazzo, le parti si sono riallontanate e la società ha accolto le offerte di altri club, che andranno comunque valutate. Non manca l’Inter, che corteggia il belga da tempo. Insomma, bisogna ricucire di nuovo tutto e il tempo stringe.

Scritto da Emanuele

Coronavirus, la Spagna esclude di giocare la Liga in estate

Manolas a Sky Sport: ''Ancelotti? Dispiacerebbe se non fosse più l'allenatore''

Napoli, Kostas Manolas su Carlo Ancelotti: “È un grande mister, una grande persona”