in

Aurelio De Laurentiis è chiaro: non accetterà il 3-0 a tavolino per Juventus-Napoli

ADL attacca su Twitter: ''Contro chi gufa questa è la risposta''

La partita tra Juventus e Napoli non è andata in scena sul terreno di gioco dell’Allianz Stadium. Si sta disputando invece in questi giorni, tra le stanze della Giustizia Sportiva, dopo che l’ASL ha bloccato la partenza degli azzurri per Torino al fotofinish in virtù delle positività di Piotr Zielinski ed Eljif Elmas. Aurelio De Laurentiis è convinto di aver agito nella legalità e non accetterà l’eventuale 3-0 a tavolino, dato che lo stop è arrivato da un’autorità locale.

Il Corriere dello Sport scrive oggi in edicola che ora si racconta di vertici e telefonate ministeriali, di possibili alternative anche immediate per giocare. Un posticipo al lunedì sera, per esempio, dopo aver eseguito altri esami in casa Napoli. Per adesso l’ipotesi è stroncata dall’intasamento del calendario, che prevede come sempre anche gli impegni delle Nazionali. Intanto, il Napoli resterà in bolla a Castelvolturno fino a venerdì prossimo, alla vigilia di un altro big match con l’Atalanta.

Scritto da Emanuele

Calciomercato: Barcellona-Juve, a gennaio si profila un clamoroso scambio

Napoli, nervi tesi tra Aurelio De Laurentiis e Andrea Agnelli: la Juventus aveva rifiutato di spostare la partita di 24 ore

Lorenzo Insigne al Napoli

Napoli, Lorenzo Insigne tornare a lavorare in campo: ritorno previsto per il 25 ottobre