in

Napoli, parla Mario Rui: “La squadra aveva intrapreso la strada giusta battendo le squadre più forti in Italia”

Mario Rui e il silenzio stampa: ''Non posso parlare''. E su Ancelotti..

Ospite di Sky, Mario Rui ha parlato dell’isolamento da Coronavirus. “Sicuramente mi manca il calcio, il quotidiano, rivedere i miei compagni e tutti gli addetti ai lavori. Mi mancano le piccole cose che succedono negli spogliatoi, potrei andare avanti per tutta la giornata dicendo quello che mi manca. La voglia di ripartire è veramente tanta. Speriamo che si possa ripartire il prima possibile. (…) Sicuramente c’è qualche compagno che sento in privato ogni giorno, ma il nostro gruppo Whatsapp è sempre abbastanza attivo. C’è sempre qualcuno che prova a tirare su il morale generale. Continuo a vedere il gruppo unito e che si vuole bene”.

“La stagione non era delle migliori ma la squadra aveva intrapreso la strada giusta battendo le squadre più forti in Italia e facendo un ottimo risultato col Barcellona. Ci dispiace che sia capitato tutto questo, specialmente in questo momento. Il mister è stato molto bravo, ha aggiunto anche sue conoscenze molto importanti. Lo stiamo seguendo molto e i risultati si vedevano. L’obiettivo adesso è riprendersi la condizione fisica anche se non ci siamo fermati, ci alleniamo ogni giorno grazie allo staff che ci manda dei lavori diversi quotidianamente. Dopo la condizione l’obiettivo sarà riprendere il cammino che stavamo facendo”, ha aggiunto.

Scritto da Emanuele

Meret al Napoli

GAZZETTA – Napoli, Alex Meret incedibile per Aurelio De Laurentiis

Coronavirus, la Spagna esclude di giocare la Liga in estate