in

Napoli-Lazio, Gennaro Gattuso in conferenza: “Tra un po’ giocheremo tanto e spero di avere tutti a disposizione”

“Ho il dovere di far stare la squadra col pezzo. Non è la prima volta… il Napoli ha vinto anche col Liverpool che non perde mai, però poi non bisogna sedersi. Ho visto il veleno, il sacrificio, l’anima, anche da chi è entrato e non dobbiamo perdere tutto questo”, così ha esordito Gennaro Gattuso in conferenza stampa dopo la vittoria sulla Lazio. “Sì, palleggiavamo bene, eravamo ben posizionati, ma alla fine può succedere, siamo stati ingenui sul secondo fallo, ma ora spero di dare continuità di risultati, recuperare gli infortunati, vorrei averli tutti, poi diventerà difficile fare delle scelte, ma alla fine della partita hanno inquadrato la tribuna e mi sono messo a ridere… tra un po’ giocheremo tanto e spero di avere tutti a disposizione”.

Belle parole per i nuovi arrivati. “Ve lo dissi, Lobotka può fare la mezzala. Sia lui che Demme, ve lo dissi… complimenti a chi l’ha portato, Demme era il capitano del Lipsia, capolista ed agli ottavi. Complimenti al presidente ed a Giuntoli, non è un giocatore normale, in Germania se non sei leader non fai il capitano e Lobotka ha dinamismo quando si allunga il campo. Non è uno da tanti gol, ma di palleggio. Farei i complimenti anche ad Elmas, a Callejon, s’è rivisto lo spirito giusto, anche se abbiamo sofferto, a tratti siamo stati fortunati e sfortunati ma abbiamo sofferto”.

In conclusione, qualche aggiornamento sui giocatori indisponibili. “Loro non si divertono a stare lì, Maksimovic in massimo due giorni rientra in gruppo. Domani Koulibaly farà risonanza per capire se è megliorato, Mertens sente ancora dei fastidi. Allan sarà a riposo, inizierà dopo domani. Ghoulam non sta ancora benissimo, non dà continuità”.

Scritto da Emanuele

Napoli-Lazio, le parole di Inzaghi dopo la partita: “L’arbitro ha avuto una grande svista”

Udinese-Napoli in tv: orario diretta partita, ultimissime e probabili formazioni

Giovanni Di Lorenzo dopo Napoli-Lazio: “Il mio ruolo naturale è l’esterno, ma da centrale non ci sono problemi”