Pub distrutto a Londra: arrestato il presunto colpevole

La vicenda dell’assalto al pub Piebury Corner di Holloway Road a Londra il giorno di Arsenal-Napoli potrebbe essere giunta ad una svolta decisivia. Scotland Yard, infatti, ha comunicato l’arresto di Jason Philpott, 42enne di Gosport.

Philpott è stato arrestato con l’accusa di lesioni personali gravi e disordini violenti ed è attualmente sotto custodia cautelare, in attesa di presentarsi dinanzi al giudice la prossima settimana per rispondere dei capi d’accusa che gli vengono imputati. Pare che il Philpott sia solo uno dei responsabili delle violenze di quella sera, una serata sulla quale si è scritto e detto tanto, forse in maniera un pò frettolosa.

tifosi napoli

Si era, infatti, dapprima parlato di un gruppo di napoletani che, coi volti coperti, avevano devastato tutto quello che trovavano sulla loro strada mentre successivamente si era fatta strada l’ipotesi di una collaborazione con i sostenitori del Millwall, gemellati con quelli azzurri (gemellaggio del quale molti però ignoravano l’esistenza) e acerrimi rivali di quelli dei Gunners. Ora il popolo napoletano chiede a gran voce le scuse da parte dei tabloid britannici.

Leggi anche–> Pub distrutto a Londra da tifosi napoletani?

Leggi anche–> Pub distrutto a Londra: coinvolti tifosi del Millwall?

Leggi anche–> Locale distrutto a Londra: le accuse dei media britannici

Scritto da Giorgio Billone

Sono nato a Palermo il 17/06/95 e da allora sono diventato un appassionato di calcio a 360°, amante delle statistiche e alle curiosità legate al mondo del pallone, esperto di Sport in tv.

Italia-Armenia, Benitez sugli spalti: “Mi potrò godere l’atmosfera del San Paolo”

Biglietti Marsiglia-Napoli: nessuna ressa ai botteghini