Nuovo Allenatore Napoli 2013/2014, Benitez non arriva più?

Edo e Aurelio De Laurentiis

Se le parole del Presidente Aurelio De Laurentiis non fossero soltanto un pour parler? E se, per la prima volta nella sua storia personale di patron del Napoli, l’eccentrico imprenditore romano non stesso fingendo? Se, cioè, dopo un timido tentativo per Benitez, il Napoli stesse trattando qualcuno in gran segreto?

Allegri allenatore milanIn fondo la smentita di De Laurentiis può essere interpretata diversamente a seconda degli stati d’animo e, in un certo senso, il patron non ci ha mai abituati a seguire una linea di pensiero univoca. Insomma, spesso se dice A, i tifosi devono intendere B per poi aspettarsi C. Ma basta saperlo per tracciare le due possibilità al momento più concrete.

Tralasciando il ruolo di Bigon in tutta la faccenda, pare che stavolta il Presidente abbia deciso di prendere la situazione di petto. In prima persona. Segno che qualcosa bolle in pentola. Il segnale, concreto, che quanto sta per realizzarsi avrà un importante effetto sorpresa sui tifosi. E questa sembra, quindi, la principale prova indiziaria per dire, con una buona dose di approssimazione, che Benitez sarà il prossimo tecnico del Napoli.

Poi però ci sono i dubbi insinuati dallo stesso De Laurentiis. Le voci riportate da qualche tifoso circa un fantomatico allenatore il cui nome inizi con la M. E allora le strade conducono, fatalmente, a due alternative. Che, conoscendo De Laurentiis, diventano tre. Mancini, Montella o Massimiliano Allegri. sarebbe solo un caso la presenza di Mancini a Napoli, guarda caso subito dopo l’esonero al City? Sarebbero casuali le parole di Vincenzo Montella? E, davvero, il patron azzurro non valuterebbe la possibilità di ingaggiare Allegri se, come probabilmente sarà, nella riunione tecnica Berlusconi dovesse decidere di stravolgere il Milan?

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Curiosità, il piccolo Josh fa impazzire la Curva del Chelsea (Video)

CalcioMercato Napoli: Mario Gomez Probabile Acquisto per Giugno?