in

Gennaro Gattuso in conferenza stampa dopo Parma-Napoli: “Tutti e tre i rigori sono da rivedere”

DIRETTA - Conferenza stampa Gattuso. Il LIVE testuale in esclusiva

Gennaro Gattuso ha parlato in conferenza stampa dal Tardini dopo la sconfitta subita dal Napoli a Parma per 2-1. “Io non voglio parlare degli arbitri, sbagliano come noi, credo alla buona fede, ma ho smesso 8-9 anni fa, non 40 anni fa, ai miei tempi quei rigori là quando te li davano. Parliamo della prova, abbiamo fatto poco, in questo momento dobbiamo pensare che se continuiamo così andiamo a fare il solletico al Barcellona. La mente non può essere proiettata lì, i gol che stiamo subendo sono tanti e solo perché siamo nella metà campo loro possiamo pensare di essere tutti bravi, di saper palleggiare bene, di trovare la giocata. i fatti dicono che subiamo troppo, gli avversari appena si affacciano creano problemi”.

“I dati dicono che creiamo tanto, siamo ultimi tra quanto creiamo e quanto subiamo. Oggi ditemi un tiro del Parma, non c’è stato, ed è una questione di saper soffrire. Certe volte ci facciamo prendere dall’entusiasmo, andiamo con entrambi i terzini e non siamo attenti. Creiamo tanto, non concretizziamo e prendiamo goal subendo poco o nulla, è concentrazione. Lozano meglio da esterno, lo sapevamo già, oggi è facile dire che non abbiamo vinto per l’attaccante. La squadra gioca un buon calcio, ma cazzeggia troppo e non fa le cose fatte bene. Vorrei dire tante cose, ma ho rispetto degli arbitri, ormai sono tantissimi, siamo quasi ai 60. I rigori ci possono stare, ma bisogna fare chiarezza pure sui falli di mano. Pure il nostro, se non ce lo dà non è uno scandalo, tutti e tre i rigori sono da rivedere… Questione di stile? Ci sono tanti rigori discutibili”.

Scritto da Emanuele

MIRROR - Guardiola vuole Koulibaly a gennaio, pronta offerta monstre. E ADL...

Pagelle Parma-Napoli, voti Sportmediaset e commento: “Kalidou Koulibaly si fa buggerare nel finale”

Il Napoli commenta sul sito ufficiale la sconfitta col Parma: “Finale beffardo. Con un penalty, l’ultimo, molto dubbio”