Curiosità: Benitez, il Napoli e l’ingombrante Presenza di Mazzarri

Terminata la missione londinese del patron De Laurentiis, il Napoli ha, finalmente, il nuovo tecnico. La tifoseria napoletana si è dovuta “sciroppare” tutta la scenografia hollywoodiana messa in piedi dal cinefilo patron. E passi pure questa. In fondo la passione, raccontano, non ha limiti, né confini. Ora che però abbiamo una certezza, il dubbio s’insinua. Sovviene un pizzico di agitazione compulsiva che, come se nulla fosse successo, ti riporta indietro al post-gara di un’inutile (ora possiamo dirlo, vero?) Roma-Napoli.

E se Mazzarri si fosse infiltrato? Se, cioè, Walter Mazzarri non fosse mai andato via dal suo ufficio a Castel Volturno? Se fosse rimasto lì nei panni di un Fantasma di Canterville e vaghi, senza trovar pace, tra i campi di allenamento nuovi di zecca? In fondo, nel Centro Tecnico di Castel Volturno tutto parla di Mazzarri. E non sarebbe la prima volta nella storia.

Risalendo nel tempo, è capitato nel calcio inglese, al Leeds United, a Brian Clough e Don Revie. E, seppur in Italia non ne abbiano tirato fuori un film (e non è detto che De Laurentiis non ci pensi), in tempi più recenti è capitato proprio all’Inter, a Mourinho e, manco a dirlo, a Rafa Benitez. E, se possibile, questo caso è addirittura più clamoroso. In fondo Brian Clough nel Leeds United non combinò granché. Ma Benitez no. Benitez con quell’Inter, stremata dallo Special One, vinse una Supercoppa Italiana ed il Mondiale per Club. Eppure scattò l’esonero.

walter mazzarri allenatore napoli

A Napoli Benitez raccoglie un’eredità straordinaria. Dovrà imporsi su quei campi in cui ogni singolo filo d’erba parla di Mazzarri. E il primo nemico da battere è, quindi, il Fantasma di Castelvolturnenville.

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Napoli Calcio Live – Ultime Notizie Calcio Napoli

Calciomercato Napoli: Skrtel o Ogbonna Acquisti per Giugno in difesa?