Zio di Ciro Esposito: “Il suo cuore batte ancora ma ci vuole il miracolo”

Ciro Esposito è ancora vivo, ma si trova in uno stato di coma irreversibile. La notizia arriva da Vincenzo Esposito, Zio del giovane tifoso partenopeo “A nome di tutta la famiglia – ha aggiunto – dico a tutti basta violenza“. Il cuore di Ciro batte ancora ma per i medici del Policlinico Gemelli la situazione è disperata e solo un miracolo potrebbe strappare il giovane alla morte.

A confermare la notizia ci ha pensato anche Angelo Pisani a Radio Kiss Kiss NapoaliCiro è clinicamente morto! Sono addolorato per questo dramma che si sta consumando. È attaccato alle macchine, il suo cuore batte, speriamo nel miracolo“. Uno degli zii di Ciro Esposito, secondo quanto riferito dall’ANSA, avrebbe contattato la questura di Roma per chiedere l’autorizzazione a disporre della salma quando il ragazzo sarà morto. La Famiglia vuole riportare la salma a Napoli una volta avvenuto il decesse, questo perchè la salma potrebbe essere messa a disposizione dalla magistratura per l’autopsia considerando che c’è un’inchiesta in corso.

Leggi anche–> Ciro Esposito in fin di vita: la Questura teme disordini

Leggi anche–> Avv. Pisani: “Ciro è clinicamente morto”