Tra le interviste da incorniciare finirà, senza dubbio, anche quella che precede la sfida tra Young Boys e Napoli. Benitez se la prende con la cazzimma, quella qualità tutta partenopea che ti porta a non fare certi errori. Quella grande qualità che, se gli azzurri l’avessero tirata fuori contro l’Inter, ora ci ritroveremmo con due punti in più.

“Abbia fatto cose positive ma abbiamo sbagliato qualche partita. Dobbiamo migliorare quella che chiamate cazzimma. La strada è giusta ma dobbiamo migliorare intensità ed altre due o tre cose.” Queste le parole d’esordio di Rafa Benitez nella conferenza stampa pre Young Boys-Napoli. Certo è, però, che non c’è solo la “cazzimma” tra le cose da sistemare ma anche un reparto avanzato che, senza Callejòn, avrebbe un bottino davvero magro da mostrare. Per il mister, però, non è questo il problema: “Può capitare di non fare gol. Anche Hamsik ed Higuain torneranno al gol in campionato.”

Poi il focus sulla gara e quel dubbio legato al campo in erba sintetica: “Vedremo oggi in allenamento ma sicuramente sarà un vantaggio per loro. Il terreno influisce, hanno vinto tante partite in casa. Parlare prima di risultato non è giusto. Dobbiamo fare attenzione: proveremo a vincere e poi parleremo del girone.” Sulla formazione che scenderà in campo, però, il mister non si sbilancia: “Britos, Gargano e Zuniga non giocheranno”, queste le uniche “indiscrezioni”.

TUTTE LE NOTIZIE SU YOUNG BOYS-NAPOLI