Video – Il gesto di Cavani e i fischi dei tifosi Napoletani

Non deve averla presa affatto bene Edinson Cavani. Tornato a Napoli dopo anni di amore e passione in cui il suo contributo è stato determinante, quei fischi del San Paolo proprio non se li aspettava, a maggior ragione dopo l’intervista che ha preceduto la gara tra Napoli e Psg. Eppure così non è stato. Fin dal suo arrivo a Napoli è stato bersagliato da fischi e mugugni, rispetto all’amico e compagno di squadra Ezequiel Lavezzi, cui Napoli ha tributato una standing ovation infinita.

È il 39-esimo del primo tempo quando avviene il fattaccio. Il San Paolo fischia e Cavani risponde con un gesto inequivocabile; alzate il volume, sembra voler dire l’uruguaiano. Detto fatto. Il pubblico di Fuorigrotta non se lo lascia ripetere due volte. Giù tremende bordate di fischi tanto da costringere il Matador a lasciare il campo ad Ibrahimovic al termine del primo tempo.

Poco dopo la gara, però, il messaggio che non ti aspetti e quell’amore rinnovato nel tempo, nonostante coloro che ieri sera hanno rischiato di rovinare un rapporto bellissimo, suggellato da ben 104 gol.

Pubblicazione di CalcioMercato Napoli.

Leggi anche:

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Morto Robin Williams, De Laurentiis: “Doloroso da accettare”

Calciomercato Napoli, Sky Sport: “Anche per De Guzman ipotesi prestito”