Verona-Napoli, l’analisi tattica della partita

Calciomercato.Napoli. it vi propone la consueta analisi tattica della partita degli azzurri. Il Napoli è atteso dalla delicata sfida del Bentegodi contro il Verona, che nonostante le assenze di calciatori importanti si dimostra soprattutto in casa sempre un avversario ostico da affrontare. Il fattore ambientale potrebbe condizionare una gara che sulla carta pende nettamente a favore degli azzurri. Si perchè gli scaligeri sembrano soffrire particolarmente il gioco di Benitez, che nelle ultime tre partite ha rifilato ben 14 reti alla compagine di Mandorlini. 

Ma il calcio si sa non è una scienza esatta, ed anche i pronostici più favorevoli potrebbero essere sovvertiti. Serve il giusto approccio ad una gara ricca di insidie, altrimenti si rischierebbe di capitolare per la terza volta consecutiva fuori casa, così come successo contro Palermo e Torino. Gli azzurri devono essere pronti a disputare una match che si preannuncia particolarmente acceso.

Il tecnico Mandorlini non affronterà il Napoli a viso aperto, ma imposterà la gara prettamente sulle ripartenze affidandosi alla velocità di Gomez, Jankovic o Nico Lopez. Il centravanti Luca Toni sarà colui che aprirà gli spazi per gli inserimenti degli attaccanti o dei centrocampisti. Inoltre bisogna fare attenzione alle palle inattive, l’allenatore degli scaligeri sicuramente cercherà di approfittare di questo punto debole che hanno gli azzurri.

Benitez dal canto suo sfrutterà come al solito la potenzialità del suo reparto offensivo, attaccando il Verona sia per vie  centrali che sugli esterni. La fase difensiva è il vero tallone di Achille della squadra gialloblù, dunque bisogna capitalizzare al massimo le occasioni che sicuramente gli scaligeri concederanno durante la gara alla compagine di Rafa Benitez.

Leggi anche: 

Verona-Napoli, De Laurentiis segue la squadra in trasferta

Verona-Napoli, 4 diffidati in casa azzurra: A rischio l’Atalanta