Vergogna a Benevento: Aggredito il Calciatore Germinale

Sono stati attimi di paura e tensione, la scorsa notte, per Domenico Germinale, attaccante del Benevento Calcio, formazione impegnata nel girone “B” del campionato di Lega Pro (Prima Divisione).

Il calciatore, trevigiano, classe 1987, è stato raggiunto presso la propria abitazione, ubicata nel capoluogo sannita, dove sarebbe stato aggredito, prima verbalmente e poi fisicamente da alcuni sconosciuti.

calciatore germinale

Sconosciuti, al momento, i motivi che hanno spinto più persone ad un simile gesto, infangando il nome del calcio sannita. Un gesto di rabbia, dovuto probabilmente all’ennesima annata di transizione (o meglio fallimentare) cui anche questa stagione sembra destinato il Benevento Calcio, che ormai puntualmente manca l’appuntamento con la promozione in serie B.

La società del presidente Vigorito, attraverso un comunicato ufficiale diramato nella giornata di oggi, ha subito condannato l’episodio, dissociandosi da ogni forma di violenza. Scosso anche l’ambiente, passionale e genuino, non abituato a simili atteggiamenti nei confronti dei propri tesserati.

Il calciatore, cresciuto nelle giovanili dell’Inter è parso molto scosso per l’accaduto, potrebbe lasciare il Sannio a gennaio, all’apertura della prossima sessione invernale del calciomercato, in quella che una volta era definita  “campagna di riparazione”.