Varese-Livorno. Il commento di Nicola: “Squadra cinica. Dionisi superlativo”

Davide Nicola Allenatore Livorno

La vittoria sul campo del Varese consente al Livorno di allungare sul Verona, ora a meno due e di accorciare le distanze dal Sassuolo, bloccato in casa dal Brescia. Gli amaranto hanno onorato nel migliore dei modi Piermario Morosini, lo sfortunato centrocampista dei toscani che perse la vita un anno fa sul campo del Pescara.

curva-livorno

A fine partita l’analisi del tecmico amaranto Nicola è lucida: “Nel primo tempo – ha dichiarato – siamo stati cinici. Il Varese ha giocato benissimo e non ci ha permesso di mantenere il possesso palla come facciamo di consueto perché triplicavano sempre e recuperavano il pallone. Noi abbiamo avuto un grande merito: non ci siamo mai disuniti e questo ci ha consentito di riproporci bene in contropiede. Sapevamo che le nostre ripartenze potevano mettere in difficoltà i biancorossi e così è stato. Abbiamo avuto quattro occasioni per far male e ne abbiamo sfruttate due. Siamo stati cinici e un pochino fortunati. Abbiamo sofferto più nel primo tempo che nel secondo”

Nicola parla con calma e prosegue: “Nella prima frazione abbiamo concesso tre palle gol, ma di meglio non potevamo fare perché avevamo di fronte una grande squadra. Nella ripresa, nonostante il loro gol, siamo andati meglio anche con il cambio di modulo e il passaggio al 3-5-1-1“.

Per la prima volta il tecnico piemontese si sbilancia ed esprime un giudizio su un singolo giocatore: “Dionisi. Oggi è stato semplicemente superlativo“.