Il Napoli mette momentaneamente da parte il grande entusiasmo dopo la qualificazione in Coppa Italia ed è pronto a confermare gli ottimi segnali arrivati nelle ultime due gare di campionato contro Genoa e Chievo, in occasione dell’arrivo al San Paolo dell’Udinese. Gara ostica, a maggior ragione se si pensa che i partenopei devono fare i conti con 90 minuti all’insegna di intensità giocati contro l’Inter in Coppa Italia.

A parlare dopo la bella vittoria contro i nerazzurri ci ha pensato Riccardo Bigon ai microfoni di Sportmediaset a cui non ha potuto fare a meno di elogiare la splendida tifoseria. “Un’emozione bellissima abbiamo vissuto contro l’Inter – dichiara il direttore sportivo del Napoli – vincere così è stato ancora più bello. Devo dire che i tifosi ci hanno dato quella spinta in più che ci ha portato alla vittoria: vedere lo stadio così pieno mi fa pensare che i tifosi sono la nostra arma in più in questo tipo di gare. Ora però pensiamo all’Udinese, gara non semplice, anche perché contro l’Inter abbiamo dato il massimo sotto il profilo di dispendio di energia”.

Importante anche una precisazione sul futuro di Rafa Benitez, tecnico del Napoli al momento, ma il cui futuro non appare certo chiaro: “Benitez è un professionista serio, una persona eccezionale sotto tutti i punti di vista e col quale stiamo facendo un ottimo lavoro. Tra due o tre mesi i vedremo e la situazione sul suo futuro sarà certamente più chiara”.

Leggi anche: