Udinese-Napoli: l’analisi del match, la chiave nell’intensità di gioco

Ci siamo. Il Napoli riparte dalla sfida contro l’Udinese. In versione europea, gli azzurri vincono e convincono, mettendo a tacere per il momento la miriade di polemiche piovute dopo la sconfitta in campionato contro il Chievo. Buone notizie finalmente per Benitez, che può dirsi sicuramente soddisfatto, sia per i tre punti conquistati, sia per la buona prestazione offerta da tutta la squadra. Soprattutto era fondamentale vincere per scrollarsi di dosso i fantasmi di Chievo e Bilbao, e sotto l’aspetto psicologico darà nuova carica ai calciatori del Napoli.

Ora ritorna il campionato e gli azzurri sono attesi da una trasferta abbastanza difficile contro l‘Udinese di Muriel e Di Natale. Un altro test importante per Benitez ed il Napoli. Si perchè l’Udinese quando incontra gli azzurri si trasforma e riesce sempre a disputare grandi prestazioni dal punto di vista agonistico.

Il tecnico spagnolo non ha problemi di formazione, e dovrebbe schierare la migliore possibile contro i friulani. Sono previsti rispetto allo Sparta Praga, i rientri di Maggio, Zuniga e Jorginho. L’allenatore dell’Udinese Stramaccioni, dovrà invece rinunciare a Domizzi e Scuffet per infortunio, e probabilmente apporterà anche qualche modifica nel suo scacchiere tattico. Dovrebbe infatti schierare il 3-5-2 e affidarsi al duo di attacco tutto dribbling e fantasia, Muriel-Di Natale. Saranno il contropiede, il pressing e le palle inattive le armi che sfrutterà l’Udinese per battere il Napoli. 

Benitez con la velocità dei suoi attaccanti può chiaramente mettere in difficoltà la prestante ma lenta difesa friulana, ma la chiave sarà soprattutto nella grande intensità di gioco che gli azzurri dovranno mettere in campo al pari degli avversari. Il Napoli affronterà questa sfida insidiosa con una certezza in più: contro il Chievo e lo Sparta Praga gli azzurri hanno creato davvero tanto in zona gol. Impressionante le azioni di gioco che avrebbero potuto avere miglior sorte. Un segnale importante questo che fa ben sperare per il futuro.

Leggi anche: