Se non vogliamo dire che il problema è in difesa, proviamo almeno a dire che prendiamo troppi gol. Lo dice Hamsik, lo conferma Rafa Benitez. Il Napoli costruisce tante occasioni da gol, segna tanto (anche perché dispone di qualità infinita nel reparto avanzato) ma incassa troppo.

Il problema va però analizzato meglio e, per farlo, bisogna considerare tutti gli aspetti in gioco. Non ce ne vogliano, però, né Benitez né Hamsik, ma il primo imputato non può che essere il reparto arretrato. Albiol è solo, il Napoli ha bisogno di un centrale in grado di dare certezza all’intero reparto.

In fondo la differenza tra Juventus, Roma e Napoli sta anche (e soprattutto) nel numero di gol subiti. I bianconeri, infatti, hanno finora incassato 14 gol (segnandone 50); la Roma di Garcia ne ha presi ancora meno, dieci, e ne ha segnati 42. Il Napoli ha segnato un gol in più della Roma ma ne ha incassati ben 12 in più dei giallorossi e 8 in più della Juventus. Troppi.

Valon Behrami

Il secondo imputato è l’equilibrio dell’intera squadra. Quando preferisci un gioco molto offensivo è naturale che si possa perdere qualcosa in fase di copertura. Questo non significa, però, abbandonare il proprio credo tattico ma semplicemente considerare l’ipotesi che se non hai a disposizione il miglior centrocampista del Napoli, l’unico in grado di recuperare palla, è naturale immaginare che un passo indietro vada fatto. Inler e Dzemaili, infatti, non riescono a garantire ad Albiol la necessaria copertura. I calci piazzati, poi, diventano un vero e proprio tormento. Il Napoli ne subisce troppi perché concede troppo agli avversari: lo conferma Hamsik e lo ribadisce Benitez.

Un intervento è necessario. Non ce ne voglia De Laurentiis, non ce ne vogliano gli interpreti prescelti da Benitez, ma il Napoli necessita di un intervento serio e definitivo per quanto concerne il reparto arretrato. Se vogliamo necessariamente affrontare il resto della stagione con il 4-2-3-1 allora Albiol sia messo in condizione di fare ciò che meglio sa fare nel ruolo che più gli compete.

Inler è parso sottotono e assolutamente non in grado di occuparsi del ruolo di interdittore, Pandev continua a pestare i piedi ad Higuain ed a costringerlo a giocare largo (il che significa sprecarne parte del potenziale offensivo). Secondo voi sarebbe opportuno rivedere l’undici titolare da schierare?

Leggi anche –> Bologna-Napoli 2-2, Hamsik: “Subiamo troppo. Buttati via due punti”

Leggi anche –> Bologna-Napoli 2-2, Benitez: “Dobbiamo evitare distrazioni in difesa”