Tifoso del Napoli tra la Folla che Esulta per la Cattura del Secondo Attentatore di Boston

Lorenzo InsigneIn un film degli anni 80 interpretato da un grandissimo Tomas Milian nelle vesti del “Commissario Giraldi”, l’attore partenopeo Enzo Cannavale pronunciò le famose parole “Noi napoletani siamo dappertutto, abbiamo il pedigree internazionale”, e oggi più che mai quest’affermazione sembra trovare riscontro.

Siamo a Boston, bellissima città degli Stati Uniti d’America venuta tragicamente alla ribalta delle cronache internazionali a causa dell‘attentato che ha causato tre morti e 140 feriti, ma per le strade c’è aria di festa: i due attentatori sono stati catturati, uno ha perso la vita, mentre Dzhokhar A. Tsarnaev, suo fratello minore, è stato arrestato all’interno di una barca.

La notizia vola e i cittadini cominciano a gioire ed a riversarsi in strada, “Usa, Usa” gridano tutti, i bambini sorridono inconsapevolmente allietati dal dilagarsi dell’entusiasmo e i più anziani si lasciano andare a qualche lacrima di commozione, ma intanto un giovane richiama la nostra attenzione, non per grida o particolari esultanze, ma per la maglia che indossa: quella del Napoli.

E’ proprio il caso di dirlo, Enzo Cannavale aveva ragione, i Napoletani sono dappertutto. Ecco il video: