Tifosi del Napoli cacciati da alcuni locali di Swansea

Tifosi del Napoli respinti all’ingresso di alcuni ristoranti a Swansea. La ridente cittadina del Galles si è così presentata agli occhi dei numerosi tifosi azzurri che si sono riversati lì per assistere da vicino alla sfida che vede impegnati gli uomini di Benitez questa sera contro la compagine locale nel match valido per i Sedicesimi di Finale dell’Europa League. A rivelare l’increscioso episodio è stata Radio Kiss Kiss che ha sentito alcuni supporter azzurri presenti in città.

Francesco Marciano ha sottolineato: “Oggi alcuni ristoranti gallesi hanno vietato l’ingresso ai tifosi napoletani per evitare eventuali tensioni e il contatto con la tifoseria dello Swansea”. Naturalmente non si tratta assolutamente di un episodio di stampo razzista, anche perché i tifosi locali hanno già dimostrato il contrario rispondendo in maniera avversa alle richieste avanzate dai tifosi della Roma, ma solo di una semplice precauzione adottata per i locali dove il tifo per i colori di casa è più accesso e per evitare possibili e inutili tensioni nel pre gara.

D’altronde nella cittadina gallese come racconta l’Ambasciatore d’Italia nel Regno Unito, Pasquale Terracciano, ha rilasciato alcune dichiarazioni: “C’è proprio all’esterno dell’impianto la Pizzeria Vesuvio dove ci si potrà sentire a casa gustando magari una buona pizza prima della gara di Europa League. I nostri concittadini che risiedono a Swansea, in totale, sono 47”.

Leggi anche — > I tifosi dello Swansea contro i romanisti: “No ai cori contro i napoletani”

Leggi anche — > Swansea-Napoli, mille tifosi napoletani in trasferta

Scritto da Nicola Salati

Giornalista professionista dal 2009, ma più che un lavoro per me è una passione visto che ho iniziato a collaborare con i giornali locali a sedici anni e a 18 anni ero già pubblicista. Attualmente collaboro con il quotidiano Metropolis e poi ho iniziato questa nuova avventura che sta dando i frutti sperati...il mio motto? "L'umiltà deve essere sempre al primo posto per chi vuole intraprendere questa professione".

Napoli-Genoa, arbitra Banti di Livorno

Terremoto a Swansea: il Napoli comunque in campo