Il Napoli perde per 2-0 contro lo Young Boys, ma al termine della gara i numerosi tifosi azzurri hanno fatto sentire la loro voce prendendo a sprangate e lanciando oggetti contro il pullman. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport che spiega che la contestazione è nata dal non aver digerito la sconfitta patita contro la squadra svizzera: tra l’altro giocata davvero con poca voglia dalla squadra guidata in panchina da Benitez. Prima si è levato nello Stade de Suisse il coro “Andate a lavorare” verso i giocatori che mestamente rientravano negli spogliatoi senza neanche passare a salutare i tifosi assiepati nello spicchio di campo loro riservato.

Quindi dalle parole ai fatti il passo è stato breve. Quando il pullman con a bordo la squadra è uscito dall’impianto di Berna, ecco la dura contestazione ultras che è sfociata in bastoni e spranghe agitate per colpire il mezzo di trasporto, ma anche con un fitto lancio di oggetti verso lo stesso: tanto che secondo alcuni testimoni anche qualche finestrino sarebbe andato in frantumi.

Leggi anche: