Terremoto in Campania, scossa avvertita anche a Napoli

Una forte scossa di terremoto ha allarmato questa sera gran parte della Campania e la città di Napoli. Alle 18:08 una scossa sismica, con magnitudo locale di 5.0, è stata registrata, oltre che nella città partenopea, anche nelle altre province della Campania con più intensità nel Casertano, nell’area del Sannio, a ridosso dei Monti del Matese e nell’Avellinese.

Profondità 10,5 km come riferito dalla sala sismica dell’Istituto nazionale di geologia e vulcanologia. In seguito al sisma molte persone in città si sono riversate in strada. Passata la paura la situazione è tornata alla normalità. A quanto pare, fortunatamente, non ci sarebbero danni a cose e persone.

In nottata due scosse avevano già fatto tremare il Sannio: magnitudo 2,6 e 2,4. Alle prime luci del giorno era stata registrata un’altra scossa a Gubbio di magnitudo 3.3, più precisamente alle 2,56 a 7,8 km di profondità con magnitudo 3,3. La scossa ha causato anche dei problemi alle reti telefoniche e Internet e ciò desta non poca preoccupazione soprattutto tra gli abitanti che hanno visto così minacciata la propria tranquillità.