Supercoppa Italiana 2014, Benitez: “Juve non favorita. E sul mercato…”

Rafa Benitez in questo momento catalizza l’attenzione dei tifosi napoletani. Al di là degli scettici, il rapporto tra il tecnico spagnolo e la piazza è sempre stato positivo e la questione-rinnovo continua a tenere banco nonostante la Supercoppa Italiana ormai imminente. Il tecnico ex Liverpool ed Inter ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano spagnolo AS in cui ha parlato a tutto tondo sul momento attuale personale e della sua squadra, oltre che a delineare il percorso che la dirigenza dovrà fare sul mercato.

Supercoppa? E’ un obbiettivo della stagione e certamente se siamo qui è perché puntiamo a vincere. La Juventus parte favorita sulla carta? Non penso, il campionato è un conto ma quando si parla di partita secca le cose cambiano molto. La nostra stagione fin qui è stata positiva – prosegue Rafa Benitez – seppur ci sia stata la delusione della sconfitta con l’Athletic Bilbao. Al San Paolo creammo molto, ma al San Mames commettemmo tanti errori. Le critiche? Ci sono state e mi hanno sorpreso perché non hanno rispecchiato quanto dimostrato poi effettivamente in campo, numeri alla mano”.

Parole dunque serene dell’allenatore del Napoli che fa anche qualche puntualizzazione circa le parole di Behrami e sulla crescita della sua squadra: “Le parole di Valon (Behrami) mi hanno sorpreso molto ma preferisco ricordare quanto di buono ha fatto in campo. Noi possiamo migliorare e dobbiamo farlo a partire dall’Europa League: una grande squadra non può non onorare una competizione europea. Cosa manca per raggiungere Juve e Roma? Loro lottano ai vertici già da tempo, a noi manca ancora qualcosa. La crescita di alcuni elementi, per esempio Callejon, è incoraggiante: ad inizio stagione sapevo che lui sarebbe stato l’arma in più. Mercato? Non faccio nomi, ne parleremo nel mese di gennaio, Mario Suarez e Arbeloa sono profili che possono interessare ma sono valutazioni che non spettano a me”.

Leggi anche: