Statistiche Napoli, Sarri vince le resistenze dei tifosi

Dopo la vittoria del Napoli contro la Fiorentina per 2-1Maurizio Sarri in versione pompiere butta acqua sul fuoco e non vuole parlare di scudetto. L’allenatore toscano però ha già raggiunto un obiettivo importante: riportare il pubblico al San Paolo. Qualche tempo fa quando il Napoli era subissato di critiche durante una conferenza stampa Sarri dichiarò: “Disamore dei tifosi nei confronti della squadra? Sta a noi riportare il pubblico allo stadio”.

Detto fatto, i numeri di Napoli-Fiorentina sono da capogiro. Mai era successo se non in Champions League che al San Paolo ci fossero più spettatori di Napoli-Juventus considerata la madre di tutte le partite. Ieri nell’impianto di Fuorigrotta erano in sessantamila ad incitare la squadra dal primo all’ultimo minuto. Al triplice fischio dell’arbitro Banti è stato un tripudio generale, spettatori e calciatori a cantare e festeggiare insieme il successo. Maurizio Sarri e il Napoli a suon di prestazioni hanno riacceso la passione dei tifosi partenopei, che a dire il vero non era mai svanita, ma solo sopita. Ora però il San Paolo si è svegliato, è ritornato a ruggire, e può essere determinante per la corsa scudetto.

Leggi anche: 

Biglietti Napoli-Palermo in vendita: prezzi ed info

Capocannonieri Serie A 2015-2016: Lorenzo Insigne in vetta