SSC Napoli, via agli hangout su Google Plus

Continuano le innovazioni social in casa Napoli. Con l’ultima trovata, in occasione della sfida amichevole contro il Barcellona, il team social degli azzurri dà il via ad una nuova iniziativa. Per la prima volta i tifosi partenopei potranno seguire la conferenza stampa post gara in mixed zone direttamente su Google +. Tramite l’hangout, i followers della società partenopea potranno seguire la diretta su tutti i canali social della società partenopea con un netto e marcato passo in avanti nei rapporti tra società e tifosi.

La crescita del Napoli sui vari social network è stata impressionante: una vera e propria scalata su Facebook, Twitter, Google + ed Instagram in grado di avvicinare (quasi di annullare le distanze) con gli azzurri. Una scelta vincente, i cui risultati hanno conosciuto ritmi incrementali da quando è aumentata l’offerta di contenuti esclusivi. Fino all’inizio della scorsa stagione la frequenza di pubblicazione era infatti decisamente inferiore, almeno rispetto a quanto avvenuto nell’ultimo anno.

Evidentemente la scelta di Google + non è stata affatto casuale. A prescindere dai vantaggi prettamente tecnici offerti dall’hangout, la volontà è probabilmente quella di catalizzare l’attenzione dei tifosi partenopei verso un social, che poi tanto social non è, un po’ snobbato dalla tifoseria. Su Twitter i followers sono 402.000; su Facebook i fan sono ormai quasi 3 milioni. Google Plus viaggia in netto ritardo con soltanto 85000 followers.

Leggi anche:

Scritto da Massimo Esposito

Napoletano di nascita e cilentano d'adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero (spesso troppo) è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter

Calciomercato SSC Napoli: acquisti e trattative 6 agosto 2014

Lavezzi, la foto con Yanina vestito da poliziotto