SSC Napoli, Jorginho: Sarri ha recuperato uno scarto di Benitez

Prestazione perfetta del Napoli al San Paolo che ha letteralmente annichilito la Lazio di Pioli. Cinque gol fatti e zero subiti, la squadra azzurra ha ritrovato ritmo e fiducia nei propri mezzi e si candida a ritornare tra le grandi del campionato. Può sorridere Maurizio Sarri, tra le tante note liete alcuni calciatori ritrovati, uno su tutti l’italo brasiliano Jorginho.

Dopo le due annate negative trascorse alle dipendenze di Rafa Benitez, il centrocampista azzurro sembra ritornato il regista che aveva impressionato tutti ai tempi del Verona. Più che un regista un direttore d’orchestra capace di dettare i tempi del gioco in maniera perfetta, che il tecnico spagnolo non ha saputo sfruttare a dovere a causa del suo integralismo tattico.

Invece il centrocampista azzurro ha trovato la sua perfetta collocazione nel nuovo modulo 4-3-3 che Sarri ha schierato nelle due gare vinte con Club Brugge e Lazio. I risultati si sono visti subito, sia in fase di possesso che in quella d’interdizione Jorginho è stato quasi impeccabile. Sempre nel vivo del gioco, è stato aggressivo al punto giusto tanto da risultare il migliore della mediana per palloni recuperati, soprattutto sulle linee di passaggio e sulle cosiddette seconde palle. E’ ancora troppo presto per definire Jorginho un calciatore recuperato in pieno, ma le ottime prestazioni contro Brugge e Lazio fanno ben sperare per il futuro, il Napoli sembra aver trovato finalmente il suo regista.

Leggi anche: