SSC Napoli, David Lopez: “Mi hanno criticato senza conoscermi”

Intervistato dal mensile È Azzurro, David Lopez si racconta senza peli sulla lingua ripercorrendo l’intera stagione con la maglia azzurra, dal suo arrivo, fino alla partita di ieri sera contro il Dnipro. Fanno riflettere le parole dello spagnolo quando dichiara: “Non mi aspettavo di ricevere insulti ancora prima del mio arrivo, purtroppo c’è chi mi ha criticato senza conoscermi realmente”. Parole che ci fanno capire quanto si sbaglia a giudicare una persona ancora prima di conoscerla, ma per fortuna un aiuto è arrivato, anzi tanti: “Chi mi ha aiutato? Sicuramente, ma anche la società, i compagni di squadra e naturalmente Benitez”. 

Traghettatore e maestro di vita, oltre che di calcio, Benitez ha subito insegnato a Lopez come affrontare queste situazioni. Ora lo spagnolo spera vivamente nel rinnovo del tecnico suo connazionale, importante per il futuro di questa squadra: “Mi ha parlato sin dal primo giorno, mi ha invitato a stare tranquillo e ha contribuito alla mia crescita. Spero nel rinnovo, per me sarebbe importantissimo. Mi ha portato qui e continua ad aiutarmi quotidianamente. Ha il curriculum giusto e una grande esperienza. Ha vinto tanti titoli. Per noi è molto prezioso. Poi ovviamente deciderà lui cosa fare. Siamo un ottimo gruppo. 

Lo spagnolo si è adattato molto bene a Napoli, una città che ha molto da offrire ai suoi calciatori: “E’ una città molto bella. C’è il mare, la gente è passionale. I tifosi con me sono sempre stati squisiti nella vita di tutti i giorni”.  Infine uno sguardo a quella che è stata fino a questo momento l’annata azzurra e i successi conquistati nelle partite più belle della stagione, tra queste: ” Il successo al San Paolo con la Roma. Facemmo una grande prestazione e poi ovviamente la Supercoppa di Doha con la Juventus. E’ stato un sogno che si è avverato”.