Arriva il comunicato ufficiale della SSC Napoli sul caso di Higuain ed Albiol. Secondo quanto riferito dalla società partenopea, nessuna dimenticanza ma soltanto un rientro posticipato programmato. Sarebbe successe, sempre secondo quanto riportato dal comunicato ufficiale, in ogni caso. Si perché il Napoli aveva già previsto il rientro ritardato per quei giocatori che sarebbero stati sottoposti al controllo antidoping. Caso rientrato, dunque o, almeno, si spera. L’aria in casa Napoli è già diventata irrespirabile.

Questo il comunicato ufficiale della società partenopea:

“Come da programma Higuain ed Albiol, accompagnati dal dottor Enrico D’Andrea e da uno steward, questa mattina hanno raggiunto il Centro Tecnico di Castelvolturno con un volo privato messo a disposizione della Società. I due giocatori erano rimasti a Berna per sottoporsi ai consueti controlli antidoping dopo il match con lo Young Boys.Non potendo quindi partire con il gruppo, costretto a decollare entro le 22.30 per successiva chiusura dell’aeroporto svizzero, il Club aveva già organizzato per i due calciatori che sarebbero stati sorteggiati al doping il pernottamento a Berna e la successiva ripartenza al mattino con un volo privato.” 

Leggi anche: