Rapporti tra SSC Napoli e Camorra: Inchiesta archiviata

SSC Napoli e Camorra: ufficiale l'archiviazione dell'inchiesta da parte del capo della Procura FIGC Giuseppe Pecoraro

E’ tornato a splendere il sole in casa Napoli dopo la bufera che ha colpito il quartier generale di De Laurentiis negli ultimi giorni. Prima l’infortunio di Ghoulam, poi il pareggio azzurro in casa del Chievo e successivamente l’accusa di possibili rapporti tra i giocatori della SSC Napoli e la Camorra napoletana. Il capo della Procura FIGC ha ufficialmente archiviato l’inchiesta.

Questa mattina Aurelio De Laurentiis ha incontrato Giuseppe Pecoraro, capo della Procura FIGC, per discutere dei presunti rapporti tra la SSC Napoli e la Camorra. Questo il documento redatto dai massimi esponenti della Procura FIGC nel pomeriggio odierno: “non sono emerse circostanze di rilievo disciplinare e il procedimento sarà soggetto ad archiviazione”.

SSC Napoli e Camorra: l’accusa

L’accusa scagliata contro la SSC Napoli parte alcuni mesi fa con l’arresto di alcuni imprenditori locali che erano a contatto coi calciatori partenopei. Secondo alcune testimonianze i giocatori del Napoli avrebbero regalato i biglietti per lo stadio San Paolo ad alcuni esponenti della Camorra. Il caso è stato curato dalla Procura FIGC la quale ha smentito, a seguito di un’indagine approfondita, il legame tra la società partenopea e la malavita napoletana. Sospiro di sollievo per De Laurentiis che negli ultimi giorni era caduto nell’occhio del ciclone.