Squalifica Benitez, il tecnico: “Cori contro Napoli non li sentite?”

Durante la conferenza stampa di presentazione di Dnipro-Napoli, Rafa Benitez ha commentato velocemente e con una sola battuta, la squalifica che ha rimediato per aver pronunciato a Parma una frase offensiva nei confronti del calcio italiano. Poche parole perché, ricorda Benitez, la partita di domani è molto più importante: “Dopo 26 anni siamo qui per giocare una semifinale europea, è importantissimo per la società”.

Il tecnico partenopeo si è detto sorpreso della sanzione, soprattutto perché durante la medesima partita sono stati fatti dei cori contro i tifosi del Napoli per i quali non è stato preso alcun provvedimento: “Sono sorpreso che hanno sentito una opinione sull’ostruzionismo sul calcio italiano quando i cori del Vesuvio contro i tifosi del Napoli erano lì. Chiudo qui il discorso e parlo di Dnipro-Napoli”. Intanto la società azzurra potrebbe presetare ricorso e, in attesa di conoscere se questo verrà accolto o meno, non resta che concentrarsi sull’Europa League.

Leggi anche: