Sparta Praga-Napoli 0-0, pessima prestazione degli azzurri

Un Napoli timido e con poche idee pareggia per 0 a 0 la sfida contro lo Sparta Praga valevole per il primato del girone I di Europa League. Il punto consente agli azzurri di guadagnare la qualificazione ai sedicesimi, ma è la prestazione della squadra di Rafa Benitez stasera a non aver convinto. L’allenatore azzurro sorprende ancora tutti schierando l’ennesima formazione diversa. Le novità sono Hamsik nell’inedito ruolo di esterno alto a sinistra, mentre Jorginho è schierato alle spalle di Gonzalo Higuain.

Esperimento fallito per entrambi, sia lo slovacco che l’ex Verona in quelle posizioni risultano avulsi dal gioco e non incidono praticamente mai sulla gara. Meglio nel secondo tempo quando il tecnico spagnolo decide finalmente di fare la mossa giusta, sostituendo l’impalpabile Jorginho per Ghoulam, spostando Hamsik alle spalle della prima punta, mentre l’algerino viene posizionato esterno alto a sinistra. Anche l’ingresso di Zapata vivacizza un po’ l’attacco del Napoli: gli azzurri variano di più il gioco offensivo ed infatti dalle fasce partono cross interessanti per il colombiano che però non sfrutta a dovere.

Per certi versi sembrava la disgraziata partita contro lo Young Boys, tanto possesso palla ma poche iniziative degne di nota. Solo a causa di un paio di provvidenziali interventi del ritrovato Rafael, e del difensore spagnolo Albiol il migliore del reparto, il risultato resta inchiodato sullo 0 a 0.

Leggi anche: