Sorteggio Europa League 2018, sedicesimi: orario e come vedere in TV

Il sorteggio dei sedicesimi di Europa League 2018 si terrà a Nyon lunedì 11 dicembre dalle ore 13.00: ecco come vederlo in TV e in streaming.

Ha preso definitivamente forma il tabellone delle quadre qualificate ai sedicesimi di Europa League 2018. Al sorteggio sono chiamate 4 italiane (Napoli, Lazio, Milan e Atalanta). Gli azzurri provengono dalla Champions League mentre le altre 3 dalla competizione corrente. Sorteggio Europa League 2018, si tiene lunedì 11 dicembre a Nyon alle ore 13.00 ed è visibile sia in TV che in Streaming.

L’estrazione delle sfere di Nyon avviene lunedì 11 dicembre a partire dalle ore 13.00 e interessa 4 squadre italiane. Il sorteggio può essere visto in TV sui canali Sky e su Eurosport. Disponibile anche lo streaming gratuito sul web affidandosi al sito ufficiale della UEFA. La gara di andata dei sedicesimi di finale di Europa League si gioca a febbraio in data ancora da destinarsi. Tutti gli incontri vanno in scena il giovedì in due fasce orarie differenti: la prima alle 19.00, la seconda alle 21.05. Squadre dello stesso appartenenti alla stessa fascia di merito e allo stesso paese non possono sfidarsi ai sedicesimi.

32 sono le squadre che prendono parte al sorteggio di Nyon. Formazioni prestigiose come Atletico Madrid, Napoli, Arsenal, ma anche Lazio, Villarreal e Borussia Dortmund danno vita ad una delle più interessanti edizioni dell’Europa League degli ultimi anni. Ma ecco quali sono le 32 squadre che, in base alle scelte del destino, dovranno sfidarsi per i sedicesimi di finale.

Sorteggio Europa League 2018: le partecipanti

Teste di serie:
Atletico Madrid, Atletico Bilbao, Villarreal (Spagna)
Milan, Lazio, Atalanta (Italia)
Lokomotiv Mosca, Zenit, CSKA Mosca (Russia)
Arsenal (Inghilterra)
Lipsia (Germania)
Sporting Lisbona, Braga (Portogallo)
Dynamo Kyiv (Ucraina)
Viktoria Plzen (Repubblica Ceca)
Salisburgo (Austria)

Non teste di serie:
Napoli (Italia)
Real Sociedad (Spagna)
Lione, Marsiglia, Nizza (Francia)
Celtic (Scozia)
Spartak Mosca (Russia)
Borussia Dortmund (Germania)
Copenaghen (Danimarca)
Ludogorets (Bulgaria)
Partizan, Stella Rossa (Serbia)
AEK Atene (Grecia)
Steaua Bucarest (Romania)
Astana (Kazakistan)
Ostersunds (Svezia)