Scontri Napoli-Dinamo Kiev, solo uno il tifoso ferito

Ridimensionata la notizia in merito all'aggressione subita dai tifosi ucraini

Dall’ANSA giunge notizia che i tifosi della Dinamo Kiev feriti non sono due, ma uno. L’informazione erronea era stata riportata a causa di una doppia segnalazione a Polizia e Carabinieri. L’uomo è un 50enne, leso alla gamba sinistra per mezzo di una coltellata nei pressi del Corso Umberto, tra le vie centrali di Napoli. Soccorso all’ospedale Loreto Mare, dove è stato medicato e dimesso con una prognosi di 15 giorni, ha potuto poi far ritorno all’albergo che lo ospita. Stasera sarà spettatore dell’incontro al San Paolo che vedrà scontrarsi gli azzurri, in testa al girone, con la squadra ucraina, fanalino di coda, in occasione del quinto turno di Champions.

Intanto il match non è stato considerato a rischio sotto il profilo dell’ordine pubblico: la Questura ha disposto 700 uomini delle forze dell’Ordine per l’occasione, requisito medio per le partite di cartello. I sostenitori della Dinamo Kiev saranno condotti allo stadio tramite pullman dell’ANM, scortati dalle forze dell’Ordine. Il loro ingresso al San Paolo, nel settore ospiti, è previsto prima delle 17.45, orario di apertura dei cancelli.

Scontri Napoli-Dinamo Kiev: dimesso il Tifoso accoltellato