Sarebbe Simone Inzaghi il sostituto di Maurizio Sarri sulla panchina del Napoli nel caso in cui il tecnico toscano decidesse di non rinnovare il contratto con il club Partenopeo. E’ questa la notizia più importante del giorno che rimbalza su tutti i quotidiani sportivi. Aurelio De Laurentiis non si vuole far trovare impreparato nel caso di addio dell’ex Empoli e sta iniziando a sondare il terreno per cercare il suo degno successore.

Il patron azzurro sarebbe rimasto colpito dalla personalità molto forte ma nello stesso tempo molto garbata dell’attuale tecnico della Lazio e dal modo di gestire la rosa. Un allenatore duttile Simone Inzaghi che quest’anno si è imposto nel campionato italiano praticando proprio insieme al Napoli il calcio più bello torneo nazionale. Al momento invece scendono le quotazioni di Marco Giampaolo additato da tutti come erede di Maurizio Sarri sulla panchina azzurra.

Ovviamente l’allenatore nato a Bagnoli resta la prima scelta del patron azzurro per dare continuità al progetto intrapreso tre stagioni fa. De Laurentiis sarebbe pronto ad accontentare Sarri in tutte le sue richieste. Pronto un nuovo contratto a cifre doppie rispetto a quello attuale per altri tre anni, ma soprattutto la conferma dei titolarissimi e la promessa di allestire una rosa competitiva che possa lottare su tutti e tre fronti.  Se ne riparlerà però tra un paio di settimane con un incontro decisivo faccia a faccia che deciderà il futuro della panchina azzurra.