Dopo la querelle Sarri-Mancini di ieri sera, sta al giudice Tosel decidere se il tecnico partenopeo dovrà essere squalificato per le sue frasi omofobe.

Tutto dipenderà infatti da come Tosel giudicherà le offese: Sarri ha offeso Mancini dandogli del “frocio e finocchio”, ed il referto dell’arbitro Valeri aiuterà il giudice sportivo nella decisione. I due allenatori sono stati tra l’altro sentiti ieri sera al termine della partita dagli ispettori della Figc prima di lasciare il San Paolo. Se l’insulto del toscano sarà considerato davvero di stampo razzista e omofobo, il rischio che la squalifica sia di molto superiore ad una giornata sarà molto alto. La questione sta già dividendo l’opinione pubblica su chi condanna Mancini per aver alzato un inutile polverone e su chi invece accusa Sarri per le frasi, ritenute gravi ed irrispettose.

Leggi anche:

Sarri Omofobo, La Gazzetta dello Sport: “Squalifica di due mesi?”

Sarri Omofobo? Arcygay: “Non serve prendersela contro di lui”

Sarri Razzista? Auriemma: “Vergognoso attacco mediatico”