San Paolo vietato ai francesi per Napoli-Nizza, Alvino: “Sconfitta totale”

Carlo Alvino non condivide la decisione presa dalla Prefettura di Napoli sulla chiusura del San Paolo ai tifosi francesi...

A pochi giorni da Napoli-Nizza è arrivata l’ordinanza della Prefettura di Napoli, la quale ha vietato la vendita dei biglietti per la sfida del San Paolo ai tifosi francesi. Quest’ultimi dunque non potranno accedere al settore ospiti dello stadio di Fuorigrotta. Sulla questione si è esposto, tra i tanti, Carlo Alvino, giornalista esperto del Napoli. Queste le sue parole in merito alla decisione della Prefettura di Napoli.

“La decisione presa dalla Prefettura è una sconfitta degli organi preposti, del calcio e di chi si occupa dell’ordine pubblico. E’ stata una decisione presa per levarsi di torno i problemi, piuttosto che affrontare il problema. Lo Stato deve garantire la sicurezza dei cittadini e dei tifosi. Se al tifoso togli la possibilità di seguire la propria squadra del cuore, allora gli togli tutto. Ritengo sia una sconfitta totale, oltre che del calcio” – denuncia Carlo Alvino.

Il caos generato in Francia dai tifosi del Napoli nel 2015 ha allarmato gli organi responsabili dell’ordine pubblico, inducendo la Prefettura di Napoli a vietare la vendita dei biglietti di Napoli-Nizza ai tifosi francesi. La stessa decisione sarà presa anche dagli organi preposti francesi, che a breve vieteranno ai napoletani la trasferta in Francia. Carlo Alvino non ha assolutamente condiviso la decisione della Prefettura di Napoli. D’altronde il calore dei tifosi, nel calcio, è tutto.