Sampdoria-Roma 3-2, il Napoli può agganciare i giallorossi in classifica

La sconfitta di “Marassi” della Roma per mano della Sampdoria riapre la lotta per il secondo posto nella classifica di Serie A con il Napoli che può agganciare i giallorossi. Il gol dell’ex Torino Bruno Peres illude i giallorossi per un quarto d’ora, sino al pareggio di Praet, preludio della rimonta blucerchiata completata con i gol di Schick e Muriel, intervallati dalla marcatura di Dzeko.

Lo scivolone genovese della squadra di Spalletti passa la palla della sorte al Napoli, impegnato stasera alle 20:45 al “San Paolo” contro il Palermo. I ragazzi di Sarri potranno, in caso di vittoria, agganciare proprio la Roma al secondo posto a quota 47 punti, riducendo la distanza dalla Juventus a soli 4 punti.

Contro gli azzurri si presenterà un Palermo che ha trovato in Diego Lopez il nuovo ennesimo allenatore stagionale incaricato da Maurizio Zamparini di salvare una squadra priva, per via del calciomercato invernale, di giocatori chiave come il mediano svedese Oscar Hiljemark, ceduto al Genoa per 3 milioni di euro e andato in gol proprio oggi con la maglia del Grifone nel pareggio per 3-3 della squadra di Juric contro la Fiorentina. Non solo Hijemark non fa più parte della squadra, ma potrebbe partire anche l’altro svedese, il trequartista Robin Quaison, cercato dalla Juventus e dal Magonza in Bundesliga. Un Palermo distratto dai movimenti di compravendita che vedono in uscita anche il capitano rosanero Roberto Vitiello, non convocato nella rosa di Lopez in vista del Napoli e con le valigie pronte per la Serie B.

I radicali cambiamenti dei siciliani potrebbero essere un punto a favore per il Napoli, galvanizzato dall’avanzamento in Coppa Italia, prossimo a piazzare Manolo Gabbiadini in quel di Southampthon ed in trattativa con Lorenzo Insigne per il rinnovo del contratto, pur guardando ad ipotetici sostituti del “folletto”. D’altro canto, il Palermo si presenterà al “San Paolo” con l’intenzione di dar battaglia al Napoli, allarmato dal successo del Crotone sull’Empoli per 4-1, con i calabresi che hanno scavalcato proprio i rosanero in classifica di 3 punti. La lotta salvezza e la disputa per il secondo posto rendono, per una sera, Napoli la capitale del calcio italiano.