Sampdoria-Napoli, è la gara dei record: Benitez sorride

Con la vittoria ottenuta ieri dal Napoli contro la Sampdoria, gli azzurri battono il record di vittorie esterne ottenute nel massimo campionato, primato sottratto al Napoli di Walter Mazzarri. Era l’ultima chance questa per gli azzurri per  concedere  un ulteriore soddisfazione ai tifosi partenopei, a suggello di una stagione da ritenersi del tutto positiva per i risultati ottenuti. Il Napoli di Benitez oltre a superare il record, raggiungendo quota 10 vittorie lontano dalle mure amiche, offre una prestazione sotto il profilo del gioco davvero esaltante.

Sinisa Mihajlovic fa l’enorme errore di affrontare il Napoli a viso aperto. A segno vanno tutti gli attaccanti azzurri. Callejon che realizza su punizione la sua quattordicesima rete in campionato, a conferma di quanto sia stato indovinato il suo acquisto. Insigne il più in forma del reparto offensivo arriva a quota tre, e si candida fortemente per un posto ai mondiali. Alla festa del gol non poteva mancare Marek Hamsik, che finalmente realizza la sua settima rete dopo tanto digiuno. Anche il colombiano Zapata sfrutta l’occasione concessa e sigla la terza rete personale nel massimo campionato italiano.

Cinque gol che si aggiungono agli altri 94, che fanno balzare il Napoli nei primi posti della classifica per i gol segnati in un’intera stagione. Manca infatti  solo una rete  per arrivare a quota 100. Domenica prossima gli azzurri giocheranno al San Paolo, ed avranno a disposizione un ulteriore bonus, per incrementare il bottino e battere un nuovo record.

Dati e numeri che parlano chiaro  e confermano la grande qualità del reparto offensivo azzurro e la filosofia di calcio che ha portato il tecnico spagnolo Rafa Benitez al Napoli.

Leggi anche -> Sampdoria-Napoli 2-5, le pagelle: Callejon ed Insigne i migliori

Leggi anche -> Sampdoria-Napoli 2-5, il video con l’ampia sintesi di Raffaele Auriemma

 

Napoli, Champions League 2014-2015: le probabili avversarie

Del Genio a Kiss Kiss Napoli: “Tosel rappresenta i poteri forti”