Ritiro Napoli 2013-2014, Mertens: “Cercherò di segnare alla Juventus”

Il nuovo corso del Napoli targato Rafa Benitez è ormai partito con un progetto molto ambizioso. La società e il tecnico spagnolo sono a lavoro per costruire una vera e propria corazzata, capace di poter competere sia in Campionato che in Champions League .

Sarà una squadra giovane, fantasiosa e con tanta personalità il Napoli 2013/2014 come confermano i primi colpi messi a segno dalla società. Uno dei volti nuovi più interessanti è il belga Dries Mertens, arrivato quest’estate dal Psv Eindhoven, che oggi si è presentato a stampa e tifosi. Ancora alle prese con problemi con l’italiano  (“Lo imparerò presto, il mio primo obiettivo è farmi capire“) il giovane belga ha fatto subito capire di che pasta è fatto, parlando già come un vero leader e strappando il primo applauso ai suoi nuovi calorosi tifosi “Ho fatto una scelta personale, col cuore. Ho voluto  il Napoli per diversi motivi. Non solo perchè Benitez mi ha voluto, seguivo il Napoli da tempo e ho avuto modo di studiare il suo gioco in tv: ha una gran bella maglia e ha il suo punto di forza nel gruppo. È una bella squadra che difende ed attacca in modo compatto. Ero pronto a lasciare l’Olanda e ora voglio dare il meglio, per me è un grande passo, sono contento di essere qui”.

Lorenzo Insigne

 Poi Mertens ha parlato anche del suo nuovo compagno di squadra Insigne e ha smentito che ci possa essere un possibile dualismo “No, assolutamente. Non sento competizione. Insigne è una persona che mi piace, io non parlo italiano e lui non parla inglese ma è una persona molto piacevole. Tutti mi stanno aiutando e c’è uno scambio dentro e fuori dal campo“.

Poi la neo ala sinistra del Napoli dimostra di aver già capito quali sono le priorità “Mi hanno chiesto di segnare contro la Juve, si vede che da queste parti è una squadra poco amata. Io cercherò di fare il mio meglio, mi piace segnare e fare assist, come finalizzatore conto di ripetermi anche in Serie A”.  Poi Mertens conclude “Sono qui per giocare da titolare e diventare un giocatore importante per la squadra, non sono venuto qui per fare la panchina. Sono arrivato  in Italia per migliorarmi e di misurarmi con la Champions League. Sono pronto per il salto di qualità

Leggi anche –> FOTO – Dries Mertens Posta su Twitter dal Ritiro a Castel Volturno
Leggi anche –> Albiol al Napoli, il madrileno o Rami per Benitez?
Leggi anche –> Il Video con i Gol più belli di Higuain

FOTO – Julio Cesar al Napoli, il portiere su Facebook: “Sono stato in Italia ma non per l’Inter”

FOTO – Cavani incontra Leonardo a Parigi. Vicino l’annuncio Ufficiale