Risultati Lega Pro, Avellino-Sorrento 3-0: Vittoria Facile per i Lupi

striscione avellino capoluogo

È ormai calato il sipario sul derby del Partenio, che ha visto opposti i padroni di casa dell’Avellino ai costieri del Sorrento guidati in panchina dall’ex Bucaro. E’ finita 3-0 per i Lupi (doppietta di De Angelis e gol in apertura del rientrante Castaldo).
Il campo non ha fatto altro che confermare ciò che già era stato ampiamente pronosticato sia dagli addetti ai lavori che dai bookmakers, ovvero la facile vittoria degli uomini di mister Rastelli.

CONFERMATO IL MODULO DELLA VIGILIA. Rastelli ripropone lo stesso modulo utilizzato a Viareggio, il 4-3-1-2. Davanti a Fumagalli, Zappacosta, Pezzella, Fabbro ed il recuperato Giosa hanno formato la linea difensiva. Il centrocampo a tre ha visto l’ingresso dal primo minuto di Panatti (a causa del forfait all’ultimo secondo di Massimo) come play-maker; ai suoi lati capitan Millesi e Angelo D’Angelo. In prima linea Gianluca De Angelis ed il rientrante Castaldo;alle loro spalle, con la libertà di poter svariare su tutto l’out offensivo, Lele Catania.

millesi avellino
Francesco Millesi, tornato ad essere tra i migliori in campo

TUTTO NELLA PRIMA FRAZIONE DI GIOCO. L’Avellino parte subito forte: pronti-via al 5′ Castaldo imbeccato da Catania si trova tutto solo davanti a Polizzi, e dopo aver calciato sull’estremo difensore rosso-nero ribadisce in rete sulla sua respinta.
Dopo due tentativi dei lupi, intorno al 20′ ed al 25′ prima con Panatti dalla distanza e poi con Castaldo su suggerimento di D’Angelo, il Sorrento,su un’amnesia difensiva irpina, sfiora il pari con un diagonale velenoso di Corsetti che colpisce il palo alla sinistra di Fumagalli.
Scampato il pericolo, gli undici in maglia verde alzano di nuovo il ritmo e passano alla cassa al 29′. Zappacosta lancia Catania in area di rigore che viene steso da Beati: calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta De Angelis che spiazza Polizzi per il 2-0. I giri della manovra irpina non accennano a diminuire, il Sorrento sbatte contro il muro eretto da Panatti e D’Angelo a centrocampo.
3′ minuti di recupero accordati dall’arbitro in conseguenza di due interruzioni di gioco: la truppa di Massimo Rastelli chiude la pratica.
Discesa di Zappacosta sul fronte destro ,cross non irresistibile che però vede impreparato Ciampi che si coordina male e offre a De Angelis la comoda palla del 3-0. Il bomber napoletano ringrazia e piazza la sfera alle spalle del portiere dei costieri. Game over!

PURA ACCADEMIA NELLA RIPRESA. Il secondo tempo vede un Avellino che si preserva da ulteriori fatiche in vista del delicato derby di venerdì prossimo che andrà in scena al San Francesco di Nocera e che vedrà i biancoverdi opposti ai Molossi di Auteri, che hanno pareggiato in extremis con Russo nell’ultimo match in trasferta contro il Pisa.
Da segnalare qualche vano e sterile tentativo del Sorrento con Arcuri, Corsetti e Cesarini che trovano preparato Fumagalli. Dall’altra parte, qualche tentativo dalla lunga distanza da parte di Millesi e un diagonale da parte di De Angelis.
L’unica nota stonata da registrare al 35′ con l’espulsione di Pezzella che entra malamente sulle caviglie di un avversario a palla lontana.
La contesa si chiude con una girandola di sostituzioni che produrranno altri 3′ di recupero dove non accadrà praticamente nulla.
Si chiude qui il terzo derby stagionale dei lupi, con un rotondo 3-0.

IN VISTA DEL DERBY DEL SAN FRANCESCO. A termine della gara, vari i cori di incitamento alla squadra in vista del delicato derby di venerdì sera alle 20:30 (diretta Sportitalia) e l’invito a recarsi in massa in terra molossa per uno scontro che si profila delicato per entrambe le compagini e che potrebbe costituire il crocevia di un intero campionato.

ALTRE NEWS SU AVELLINO-SORRENTO
Leggi anche -> Avellino-Sorrento, Analisi della Partita Tra Lupi, Lepri e Profeti di Daniele Miceli
Leggi anche -> Avellino-Sorrento 3-0 Risultato Finale di Gianluca Capiraso
Leggi anche -> Avellino-Sorrento, Rientrano Giosa e Castaldo. Fuori Biancolino di Daniele Miceli
Leggi anche -> Avellino-Sorrento, Derby degli Allenatori tra Bucaro e Rastelli di Daniele Miceli
Leggi anche -> Avellino-Sorrento con Castaldo e Giosa, Biancolino Out di Luigi Storti