Rientro Milik, in panchina contro l’Atalanta? Le ultime sull’infortunio

Il rientro in campo di Arek Milik si avvicina sempre più e la luce in fondo al tunnel sembra essere finalmente visibile. L’attaccante polacco, infortunatosi per la seconda volta al legamento crociato del ginocchio, ha completato il percorso di recupero condotto dal dottor De Nicola. A Castelvolturno si respira ottimismo in merito ad un imminente rientro in campo dell’ex Ajax che potrebbe addirittura sedersi in panchina già nella prossima giornata contro l’Atalanta. Vicino anche il recupero di Ghoulam, infortunatosi per la stessa ragione di Milik.

Impegnato sul calciomercato, il Napoli è pronto a riaccogliere nuovamente Arek Milik dopo la rottura del crociato. L’attaccante polacco è fermo da quattro mesi, il campionato riprende il 21 gennaio, e lui può tornare ad esserci. Poter contare sul supporto ritrovato del centravanti classe ’94 è un dato non da poco per Maurizio Sarri alle prese con non pochi problemi di disponibilità offensiva. Il rientro di Milik non esclude, comunque, il potenziale acquisto di Simone Verdi.

Milik in panchina a Bergamo?

Lo riporta Walter De Maggio ai microfoni di Radio Goal, trasmissione radiofonica di Radio Kiss Kiss: “Il professor Mariani visiterà nei prossimi giorni sia Milik che Ghoulam. Se l’esito degli esami del polacco saranno buoni, potremmo vederlo già in panchina contro l’Atalanta”.

Il percorso di recupero è ormai completato. Con le dovute precauzioni, Maurizio Sarri tornerà ad inserire il polacco nei ballottaggi offensivi. L’attaccante rientrante si contenderà il ruolo di vice Mertens con Inglese, esattamente ciò che è accaduto l’anno scorso con Pavoletti terzo protagonista.

Scritto da Simone Di Pietro

Appassionato folle della SSC Napoli e del calcio estero. Classe '97.

Verdi-Napoli, ultimatum azzurro al giocatore: le cifre del contratto

Simone Verdi al Napoli, è Fatta: lunedì l’Ufficialità