Reja-De Laurentiis, l’ex tecnico: “Arrivammo alle mani, roba da western”

Reja-De Laurentiis, un binomio che i tifosi del Napoli porteranno sempre nel cuore. Sì perché si tratta dell’allenatore che ha permesso la rinascita del Napoli con la doppia promozione dalla C alla B e successivamente in A, e ovviamente del presidente che ha investito sulla squadra campana. L’attuale allenatore dell’Atalanta ha parlato ai microfoni del Corriere della Sera, in virtù della sua grande esperienza sui campi di serie A ma non solo.

Importante rivelazione anche su un diverbio avuto con Aurelio De Laurentiis ai tempi del Napoli: “I giocatori li spremo, però amorevolmente. – spiega Edy Reja che prosegue – Mi piace mantenere buoni rapporti con tutti. Con i presidenti sono diretto, dico quello che penso. E loro apprezzano.  A Napoli i giocatori divisero me e De Laurentiis, a un millimetro dallo scontro. Una scena da film western. Il giorno dopo il presidente mi chiama come se niente fosse. Oggi ci sentiamo sempre”.

Un episodio non da poco quello raccontato dall’ex allenatore del Napoli che dimostra allo stesso tempo sia il grande carattere di Reja, ma anche il gran cuore di Aurelio De Laurentiis soprattutto per quanto riguarda tutto ciò che ha a che vedere con il Napoli.

Leggi anche: