Real Madrid-Napoli, Sarri: “Per vincere dobbiamo essere folli”

Non è intimorito del Bernabeu e del Real Madrid mister Maurizio Sarri che si è presentato in conferenza stampa molto carico e deciso. L’andata degli Ottavi di Champions League è ormai realtà così come lo è Real Madrid-Napoli e il mister lo sa bene.

A inizio conferenza fa subito capire che lui non è un tipo arrendevole e che il Napoli deve avere “…la faccia tosta  di venire qui a giocare il nostro calcio. Sapendo che anche se ci riusciamo di fronte abbiamo i campioni di tutto quello che si può vincere. Dobbiamo vedere a che punto siamo nei confronti delle squadre top in Europa. E’ poi molto bello venire qui al Bernabeu e giocarsela”. Dopo una parentesi romantica su cosa significhi per lui giocare in uno stadio tanto importante, si sofferma sulla formazione: “Sceglierò la formazione più offensiva che mi garantisca anche di avere gamba, non è che con due cambi diventiamo una squadra capace di abbassarsi. Andremo con la formazione più offensiva possibile”.

Insomma un Sarri carico e voglioso di confrontarsi con i campioni di tutto. Un Sarri non remissivo che poi aggiunge: “Noi possiamo fare bene in casa e fuori, abbiamo anche ripartenze per macinare gli avversari”. Ma come si possono limitare i grandi campioni che ci si troverà di fronte domani sera? La risposta di mister Sarri è chiara: “E’ giusto che il talento poi con un colpo decida una partita, altrimenti giocheremmo alla playstation. E’ giusto così, altrimenti non sarebbero esistiti Maradona, Platini ed altri. Puoi limitarli, ma non di più”.