Quagliarella chiude al Napoli: “Voglio la Sampdoria”

Fabio Quagliarella esclude un suo imminente passaggio al Napoli: l'attaccante pensa solo a fare bene con la Sampdoria di Giampaolo

Fabio Quagliarella, l’uomo mai dimenticato dalla piazza di Napoli. Nel 2010, dopo l’addio alla sua terra per cause esterne, l’attaccante di Castellammare di Stabia ha lasciato un solco profondissimo nel cuore dei suoi concittadini. Attualmente in forza alla Sampdoria, il giocatore è stato accostato nuovamente al Napoli vista l’assenza di Milik e l’utilizzo estremo di Mertens. Ma il centravanti napoletano è innamorato della Samporia di Giampaolo – squadra in cui segna ancora, nonostante i suoi 34 anni – e non ha intenzione di muoversi da Genova. Il Secolo XIX ha catturato alcune dichiarazioni rilasciate da Quagliarella sul suo futuro.

“Sto attraversando uno dei momenti più belli della mia vita dal punto di vista calcistico. Qui alla Samp sto benissimo. La società, i tifosi, l’ambiente, i compagni di squadra: è tutto fantastico. Giampaolo, poi, è un allenatore eccezionale. Spero che resti sempre qui con noi e che mi reputi sempre un giocatore importante. Quello che chiedo alla Samp e il rinnovo contrattuale. E’ vero, ora ho 34 anni, ma sento di poter dare ancora molto in campo e fuori. Voglio giocare almeno fino a 38 anni” – confessa Fabio Quagliarella.

Quagliarella, niente Napoli

Il tragitto che conduce l’attaccante della Sampdoria alla sua Napoli sembra dunque farsi sempre più impercorribile. Quagliarella attraversa un periodo di forma fisica e mentale davvero invidiabile. Proprio per questo gli azzurri hanno fatto un pensierino al centravanti doriano per il ruolo di vice Mertens.

L’ipotesi, almeno per il momento, è stata esclusa dal giocatore che in passato ha confessato di voler vestire nuovamente la maglia del Napoli un giorno. Giorno non remoto ma che verrà, perché Fabio Quagliarella la sua Napoli non l’ha mai dimenticata e ha ancora qualcosa da offrire alla sua terra, alla sua gente.