Primavera, Napoli-Avellino 7-2: Risultato tennistico per il derby

Derby Primavera ma pur sempre derby. Napoli batte Avellino per sette reti a due grazie ai gol di De Simone, Bifulco, Persano (che mette a segno una doppietta), Prezioso e Gaetano. Il match, sul campo di Sant’Antimo, si sblocca al 33-esimo del primo tempo quando De Simone approfitta di un assist al bacio di Bifulco spiazzando Rizzo e appoggiando la palla nell’angolino lontano. Trascorrono soltanto due minuti ed il Napoli raddoppia con Bifulco, anche in questo caso con la complicità della difesa biancoverde. Gaetano si perde in un misto tra cross e tiro, Rizzo smanaccia e Bifulco non deve far altro che appoggiarla di testa in rete.

Il primo tempo è ancora ricco di emozioni con il Napoli che beffa per la terza volta l’Avellino grazie al gol di Persano che riceve un lancio lungo dalla retroguardia, si inoltra nell’area avversaria ed appoggia in rete il gol del momentaneo 3-0.

Il secondo tempo ricomincia esattamente dove era finito il primo. Il Napoli inizia a palleggiare e ad impadronirsi del campo fin quando Persano pesca Gaetano liberissimo che appoggia in rete per il poker. L’Avellino subisce il colpo e prova a riprendersi dalle quattro sberle rimediate in casa azzurra. Il gol degli ospiti arriva al 60-esimo con Contini che agevola l’avversario e serve a Masocco la palla del 4-1. Saurini non ci sta e sostituisce l’estremo difensore.

Bastano 10 minuti per vedere ancora un gol. È il Napoli a segnare e a portarsi sul 5-1 grazie a Prezioso che approfitta di un po’ di confusione in area avversaria per depositare in rete. Al 75-esimo ancora un gol del Napoli: calcio di punzione battuto da Gaetano e gol del 6-1. Solo un minuto dopo il match si trasforma in una débacle per l’Avellino: Persano deposita in rete con un gran tiro sul quale il portiere non può nulla.

Per l’Avellino sono gli ultimi istanti di un derby tragico ma c’è ancora il tempo per l’ultimo gol. Stavolta la firma è di Aloia che porta a due il conto dei gol per i biancoverdi.