Pavoletti Lettera ai Tifosi del Genoa, dopo Ufficialità al Napoli

Leonardo Pavoletti saluta i tifosi del Genoa con una lettera: "Nessun tradimento, solo un cambiamento"

Primo acquisto ufficiale del Napoli nel calciomercato di gennaio è Leonardo Pavoletti che, dopo esser stato annunciato ufficialmente dai partenopei, ha voluto salutare con una lettera i tifosi del Genoa, coloro che lo hanno sostenuto fino all’ultimo giorno del 2016.

Una lettera che Pavoletti ha affidato a Facebook e nella quale tiene a precisare che la scelta di vestire la maglia del Napoli non deve essere vista come un tradimento al Genoa e ai suoi tifosi: “Non dimentico coloro a cui ho voluto bene e che me ne hanno voluto, perché sono parte di me. Nella vita a tutti capita di cambiare lavoro, di cambiare azienda, di partire per nuove esperienze, non è diverso per me. (…) Comprendo l’amarezza di tanti, riconosco la schiettezza e quell’essere scarni e diretti, tipico delle persone di mare. Ma – prosegue il giocatore nella sua lettera – non esiste alcun tradimento. Solo un cambiamento, che non giustifica il rancore, le minacce e gli insulti che qualcuno mi ha rivolto”.

Il legame con i colori rossoblu non cambierà nonostante le strade del Genoa e di Leonardo Pavoletti si siano separate. Proprio nel saluto ai tifosi del Grifone l’attaccante ha voluto ricordare le primissime emozioni in rossoblu, le stesse che rimarranno per sempre nel suo cuore: “Ricordo gli inizi. Gennaio 2015. Ero a casa, a Livorno. D’improvviso una telefonata: ‘Domani vieni a Milano, si firma per il Genoa’. Non ho dormito la notte per l’emozione. (…) Sentivo fosse il posto giusto”.

La lettera di Pavoletti non può non concludersi con i ringraziamenti al Genoa e ai suoi tifosi per i due anni trascorsi insieme e con un pensiero al Napoli: “Sono nato al mare, a Livorno. Sono rinato al mare, a Genova. Ora ritroverò un altro mare. Per un’altra avventura”. Di seguito il testo integrale della lettera di Pavoletti.