Parma-Napoli, Benitez: “Crediamo ancora nel secondo posto”

È un Rafa Benitez raggiante quello che si presenta nella conferenza stampa della vigilia di Parma-Napoli. Dopo la bella vittoria per 2 a 0 sulla Juventus, gli azzurri si rituffano nel campionato per un’altra difficile sfida contro gli emiliani di mister Donadoni. Il tecnico spagnolo nella sua lunga conferenza stampa ha parlato del prossimo avversario ma è ritornato anche sul big match di domenica “Dopo la vittoria contro la Juventus abbiamo ringraziato i nostri tifosi come spesso capita, anche dopo l’eliminazione contro il Porto. La nostra risposta ai bianconeri l’abbiamo data in campo e la festa in campo è stata la stessa di tante altre partire”.

A Benitez non sono di certo piaciute le parole di Beppe Marotta che ha definito i festeggiamenti degli azzurri da “provinciale”: “Abbiamo giocato in modo spettacolare contro la prima in classifica ed è questo ciò che conta davvero. L’unica cosa che mi interessa è giocare e vincere. Se qualche dirigente o calciatore dice qualcosa a me non cambia nulla, le polemiche non mi interessano, noi siamo contenti di aver vinto e cercheremo di farlo anche nella prossima partita con il Parma“.

Poi il tecnico si concentra sul match del Parma e sulla possibilità di centrare il record di 10 vittorie esterne in campionato: “Entrare nella storia del club è un obiettivo che ci stuzzica ma vogliamo migliorare anche al San Paolo contro squadre più chiuse. Abbiamo la possibilità di fare tanti record fino a fine stagione, ma dobbiamo giocare sempre con la stessa intensità che abbiammo messo in campo contro Juve e Roma. Il match di domani sarà complicato su un campo difficilissimo, Il Parma gioca bene e ha una buona idea di calcio, la chiave sarà se riusciremo a controllare la partita, come abbiamo fatto con i bianconeri”.

Poi Benitez ha parlato degli obiettivi stagionali tra Coppa Italia e sogno secondo posto: “Noi dobbiamo continuare a credere nel secondo posto, non molleremo fino alla fine. Se i giallorossi pensano allo scudetto, noi abbiamo l’obbligo di credere nella rimonta. Noi vogliamo finire la stagione cercando di vincere tutte le partite e cercheremo di vincere la Coppa Italia. La finale contro la Fiorentina sarà speciale ma ora dobbiamo concentrarci sul Parma.

Sulla non convocazione di Zuniga, Benitez ha voluto sottolineare “Zuniga è in gruppo ma non è stato convocato per il match contro il Parma, lavora regolarmente con la squadra ma gli manca ancora il ritmo e la condizione per una partita”.

TUTTE LE NOTIZIE SU PARMA-NAPOLI