Paolo Cannavaro in panchina? Il Capitano: “La concorrenza fa bene”

La nuova stagione è ormai entrata nel vivo e come succede da ormai diversi anni a finire nel mirino del ciclone di critica e tifosi è Paolo Cannavaro. Da diversi giorni si stanno facendo diverse storture sul ruolo del Capitano e sulle sue qualità nel tenere botta a una difesa che quest’anno dovrà essere impenetrabile se si vuole raggiungere un risultato stratosferico.

A scanso di equivoci è intervenuto lo stesso Cannavaro che stanco di sentirsi dire cose non vere ha voluto sottolineare come: “La concorrenza non mi ha mai spaventato”. Infatti il Capitano è il primo a sapere che se una squadra vuole diventare competitiva c’è bisogno di tanti calciatori allo stesso livello e quindi c’è pure la possibilità di finire in panchina ed essere utili solo in determinate circostanze.

benit

Non sarà questo il suo caso perché Benitez ha già fatto capire che punta forte su di lui, ma è bene mettere le cose in chiaro da subito. Così è intervenuto pure il suo agente Gaetano Fedele: “A tutti farà del bene tirare il fiato, mi dispiace solo che Cannavaro debba esser sempre criticato per il cognome pesante che porta. Il preconcetto nei suoi confronti non lo trovo giusto. Paolo è felice di restare qui. Un futuro lontano da Napoli, come auspicato da molti, è quindi stato scansato e ora si attende solo che il Capitano sia pronto per un’altra stagione da protagonista.

Leggi anche — > Paolo Cannavaro al Rubin Kazan? Tutto dipende da una clausola contrattuale

Leggi anche — > Fedele (agente Cannavaro): “Il Napoli non è da Scudetto, Juve di un altro pianeta”