Palermo-Napoli 3-1, Il Mattino: “Rafael psicologicamente a pezzi”

La sconfitta del Napoli rimediata a Palermo non è andata giù a tecnico e società, che alla ripresa degli allenamenti faranno sentire la propria voce. Gli azzurri sono scesi in campo senza concentrazione, senza cattiveria agonistica, approccio mentale alla gara decisamente sbagliato. Sul banco degli imputati è salito ancora una volta il portiere azzurro Rafael. L’errore commesso sul primo gol del Palermo è stato a dir poco clamoroso.

Secondo quanto riferisce l’edizione odierna de Il Mattino, l’estremo difensore del Napoli psicologicamente sarebbe a pezzi. Ecco quanto riferito dal quotidiano campano: “Ieri al termine del match è rimasto a lungo da solo in un angolino dello spogliatoio, ed a poco gli servivano gli incoraggiamenti dei compagni che gli passavano accanto. Nessuno lo faceva con convinzione, solo il suo amico fraterno Jorginho si è seduto accanto a lui e l’ha abbracciato, poi gli ha sussurrato qualcosa nell’orecchio in modo che nessuno potesse sentire”. 

Sbagliato però buttare la croce addosso a questo ragazzo, che ha si delle evidenti responsabilità in occasione del vantaggio del Palermo, ma le colpe sono da attribuire a tutta la squadra che ha disputato una prestazione davvero indecorosa. Agli azzurri infatti è mancata la reazione di carattere, la squadra dopo il primo gol si è subito disunita, ed alla fine inevitabile è arrivata la sonora sconfitta. Il Napoli ora ha subito l’occasione di rialzarsi e dimostrare che quella di Palermo è stata solo una serara da dimenticare. Giovedi infatti la squadra di Benitez sarà attesa dal match di Europa League contro i turchi del Trabzonspor. 

Leggi anche: 

Errore Rafael in Palermo-Napoli, Sepe: “Forza Rafael”

Chievo-Sampdoria: Orario, Diretta Tv, Streaming e pronostico (2014-2015)